7 ragioni per diventare fotografo… ma part-time

Ho chiesto a quattro amici fotografi di raccontarmi come hanno iniziato la loro attività professionale. Mi hanno raccontato la loro storia e in questo articolo trovi i motivi per i quali tutti e quattro hanno iniziato come fotografi part-time.

Il primo consiglio è quello di non lasciare il tuo attuale posto di lavoro (se sei così fortunato da averlo).

Ma perché non iniziare da subito come fotografo a tempo pieno, buttandosi anima e corpo in quest’attività? Ragioniamoci assieme.

.

Hai una maggiore sicurezza finanziaria

Questo è il primo motivo, senza troppo romanticismo per la poesia della fotografia ma con tanto pragmatismo. Quello che caratterizza il passaggio alla fotografia come professione è proprio il fatto che la fotografia diventa fonte di reddito principale e con questa ci devi comperare il pane.

Iniziare a praticare la fotografia in modo serio ma part-time ti permette di avere quel paracadute d’emergenza che ti da la serenità per vivere meglio e non prendere decisioni avventate. Inoltre, il tuo attuale lavoro ti permette investimenti in attrezzatura e formazione scadenzati nel tempo, scegliendo di acquistare solo quello che ti è necessario perché non sei obbligato a fare decollare la tua attività di fotografo entro pochi mesi. Il tempo necessario per avere un profitto dalla tua attività di fotografo può variare dai sei mesi ai due anni e avere la serenità di una fonte di reddito costante nel mentre è un’assicurazione sulla qualità della tua vita e del tuo fegato.

.

Sviluppi le tue abilità relazionali

Hai mai provato a mettere a proprio agio una modella per una sessione fotografica? La prima volta per me è stato un disastro, a iniziare dal fatto che non riuscivo a guardarla negli occhi. Per proseguire con il fatto che non sapevo come fare a indicargli le pose. Per fortuna la gentile signorina sapeva di trovarsi di fronte all’ultimo arrivato (cioè io) e a un certo punto mi sono reso conto che era lei a dirigere i miei scatti, non il contrario.

Oppure hai mai provato a guadagnarti un cliente con una tua presentazione dove devi essere brillante ma non troppo altrimenti diventi saccente, sicuro di te stesso ma senza esagerare altrimenti risulti arrogante…

Le abilità nelle relazioni umane sono importanti anche più di quelle della tecnica fotografica nel momento in cui vuoi trasformare una passione in un’attività lavorativa. Con la scelta di entrare nel mondo della fotografia professionale un passo alla volta non solo hai tempo di imparare queste abilità, ma il semplice fatto che non dipendi ancora al 100% dal cliente che hai di fronte per mangiare a fine mese ti rende più rilassato e sicuro, dandoti un ulteriore spinta verso il successo della tua attività.

.

Puoi sentire la temperatura dell’acqua prima di buttarti

3YNGIU4yRTO4DDifrEfA__MG_2885La stragrande maggioranza dei lettori che in questo momento sono davanti a questo articolo amano la fotografia.

Ma purtroppo non basta. Molti non sono tagliati per avere un’attività fotografica. Fare belle fotografie e provare piacere nel crearle è una cosa completamente diversa dal gestire un business fotografico. Dovere ricavare uno stipendio dal mestiere di fotografo comporta dedicare la maggior parte del tempo ad attività che con la fotografia hanno poco o nulla a che fare come il marketing, la gestione di un budget e gli aspetti amministrativi di un’attività commerciale.

Oppure potresti semplicemente accorgerti che un qualcosa che ami si sta trasformando in un’attività che odi per l’eccessivo carico di stress che gestire un’impresa comporta. Insomma: fare il fotografo part-time ti permette di testare la temperatura dell’acqua in piscina prima di gettarti completamente. Così, giusto per sapere se l’acqua è gelata!

Un buon libro che ti anticipa cosa ti troverai ad affrontare quando la tua passione diventerà professione è The Photographer’s Market Guide to Building Your Photography Business. E’ un testo che ha un solo limite: racconta esperienze di fotografi quasi esclusivamente statunitensi. Ma per quanto il mercato statunitense rispetto a quello europeo possa essere in parte diverso, i principi e le esperienze contenute nel libro sono universali.

.

Impari la tecnica fotografica strada facendo

Uno dei segreti di molti fotografi bravi oggi, è che quando hanno iniziato bravi non lo erano per niente. Magari avevano un buon occhio per la composizione, ma i dettagli delle impostazioni da utilizzare sulla loro fotocamera gli erano decisamente oscuri. Iniziare l’attività di fotografo in modo part-time ti permette di partire piano, dandoti il tempo indispensabile a maturare nel tuo gusto estetico e nella tua tecnica fotografica senza dovere per forza correre per concludere un incarico fotografico magari in modo approssimativo.

.

Puoi capire che fotografo vuoi essere da grande

Sì, ho capito… vuoi fare il fotografo, ma di cosa? Avere un qualcosa che ti identifichi è estremamente importante oggi soprattutto perché determina il modo in cui sarà percepita la tua immagine dal pubblico. Essere un fotografo specializzato in matrimoni o un fotografo stock generalista comporta un lavoro di comunicazione della tua professionalità completamente diverso. Partendo come fotografo part-time hai il tempo di provare diverse specializzazioni cercando quella che meglio si adatta alla tua soddisfazione e abilità.

.

Ti crei una rete di contatti

Questo è uno degli aspetti più importanti del mestiere di fotografo oggi. Fare belle fotografie e conoscere la tecnica è dato per scontato. La differenza la fa per il 50% sapere creare idee nuove e per il restante 50% la gestione dei tuoi contatti e clienti. Se dovessi dipendere dai tuoi contatti e forse futuri clienti da domani per riuscire a ricavarne uno stipendio, questo metterebbe una pressione enorme sulla tua rete. I tuoi contatti ti identificherebbero come quello che mi chiama perché vuole vendermi qualcosa. Avere mesi o anni davanti a te senza avere la necessità di dovere vendere qualcosa ti permette di curare gli aspetti umani che, come un buon investimento, renderanno con gli interessi quando sarà l’ora del grande salto.

.

Hai il tempo di studiare il mercato fotografico

Come fotografo part-time avrai il tempo per capire quelli che sono gli attori chiave del tuo nuovo mestiere, le persone che fanno girare il fumo nella specializzazione di fotografia di tuo interesse. Tutto questo ti permetterà di capire meglio le logiche del mercato. Avrai il tempo di informarti e leggere non solo i manuali di fotografia che sono la base del tuo nuovo lavoro di fotografo, ma anche libri che curano aspetti relativi al mercato e al marketing fotografico, che sono il vero plus che fa la differenza tra un’attività commerciale che dura nel tempo e una che chiude nei primi due anni.

Ho conosciuto veramente tanti buoni fotografi abbandonare la strada del professionismo per non avere capito da che parte tirava il mercato, persone che avevano talento da vendere. Ho anche conosciuto diversi fotografi con un talento mediocre ma con una capacità di capire il mercato, di vendere il prodotto e di vendersi come fotografi professionisti che gli ha permesso di creare un business di successo in grado di durare negli anni.

.

Conclusioni

Il mestiere di fotografo si presta bene a essere praticato inizialmente come attività part-time. Fare l’assistente di un fotografo (anche a titolo gratuito, per qualche tempo) durante i servizi matrimoniali è un ottimo modo di iniziare in quello che forse oggi in Italia è il settore fotografico che può più facilmente permetterti di vivere. Inoltre, i matrimoni si svolgono prevalentemente nei weekend, permettendoti di conciliare un lavoro a tempo pieno durante la settimana con l’attività fotografica.

Anche la fotografia microstock (agenzie di fotografia online come Shutterstock, Fotolia o 123RF) è un ottimo modo per coniugare flessibilità negli orari con un approccio professionale al mondo della fotografia. Se non sai da che parte iniziare ti suggerisco di visitare la pagina Da dove inizio?

Ma allora è veramente una brutta idea iniziare un’attività di fotografo a tempo pieno senza passare dal part-time? In verità anche questa seconda opzione ha dei vantaggi. E li leggerai su questo schermo a breve!

.

.

Fotoguadagnare.com vive grazie al passaparola. Se condividi con i pulsanti social che trovi sotto ci darai una mano a crescere!

2016-10-15T10:54:50+00:00 3 dicembre, 2014|Chiacchieriamo di Fotografia, Mercato Fotografico|3 Comments

3 Commenti

  1. Fabio Nodari 04/12/2014 al 06:01

    Che dire… Un articolo pieno di buon senso.. Come al solito..Keep up the good work!!

    • Paolo 04/12/2014 al 10:58

      Grazie Fabio! Qua non si molla!

  2. Giovanni Bertagna 07/12/2014 al 16:24

    Interessante riflessione sull’attività di fotografo.
    Grande Paolo.

Commenti disabilitati