Vendere Foto Online – eBook gratis

Ecco l’eBook gratuito Vendere Foto Online – Seconda Edizione, che ti aiuterà a capire cosa crea un’immagine che vende.

Si tratta di un percorso che prende spunto dalla serie di post Vendere Foto Online pubblicata su questo blog a fine 2013 e analizza 10 fotografie che hanno avuto successo nel mercato fotografico microstock a cui contribuisco dal 2008. 

.

.

.

.

Ogni singola immagine è stata sottoposta a un esame di cinque punti chiave:

1)     Dati di vendita: quanto ha venduto, quanto è stata scaricata e in quanto tempo

2)     Dati di scatto e postproduzione

3)     Il momento creativo: come è nata? Perché è arrivata l’idea che ha portato allo scatto?

4)     Perché questa immagine? Perchè non un’altra versione?

5)     Perché funziona? Ma anche, perché non funziona?

La prima edizione di questo eBook del 2014 ha superato i 10.000 download e per questo fantastico risultato ringrazio tutti i lettori del blog.

.

Ma si può fare di meglio. Infatti, in questa seconda edizione troverai:

1) Dati di vendita aggiornati e più completi. Per la prima volta sono rese pubbliche le informazioni di vendita di fotografie destinate al mercato microstock su un periodo di diversi anni.  Potrai capire quanto può rendere economicamente una fotografia nel lungo periodo.

2) Link aggiornati e nuovi strumenti utili per aiutarti a essere più veloce nel trasformare la tua passione per la fotografia in una fonte di reddito.

3) Nuove analisi di immagini che non hanno venduto. E’ importante capire com’è stata realizzata un’immagine di successo, ma ancora di più lo è capire perché un’immagine non funziona. Molti errori li ho già fatti io, perché dovresti ripeterli anche tu? Questa seconda edizione è stata arricchita di nuove immagini che NON hanno venduto e assieme esamineremo il perché di questo risultato.

.

Grazie ancora a tutti i lettori di questo blog: siete grandi!

Senza il vostro entusiasmo e senza le vostre critiche costruttive questo eBook non sarebbe mai nato.

E io mi sarei divertito molto meno!

.

Paolo

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

2016-10-25T21:06:15+00:00 11 febbraio, 2014|Fotografia Microstock, Mercato Fotografico|19 Comments

19 Commenti

  1. Federico 11/12/2013 al 14:00

    Splendido riassunto.
    Grazie Paolo !

    Volevo segnalare una App per tenere sotto controllo i guadagni dei vari microstock:
    Microstockr.
    E’ a pagamento, ma costa poco (meno di 3euro).
    Molto agenzie hanno un plug-in gratuito mentre altre sono a pagamento (0.75E).
    In una unica schermata del cellulare è visibile il riepilogo delle vendite giornaliere oppure dei nuovi guadagni dall’ultimo aggiornamento.
    Funziona con Android.

    ciao

    • Paolo 11/12/2013 al 14:11

      Questa è nuova anche per me!

      Grazie della dritta, Federico!

    • fabio 11/12/2013 al 14:21

      Io uso MicroStats che per ora è in fase Beta ma è free.
      Purtroppo funziona solo con Shutterstock,Istockphoto,Fotolia,Dreamstime e 123RF.

      • Alfredo 11/12/2013 al 21:39

        Ho installato anche io Microstats ma, a parte Fotolia, con gli altri ho problemi… non scarica i dati. Devo riprovare ma tanto per ora mi serve a poco 😉

        Grande Paolo, ora anche l’ebook 🙂

    • NikNik 14/05/2015 al 12:50

      Ciao Federico, c’è anche Stock.Stats per iphone, gratis.

  2. fabio 11/12/2013 al 14:18

    Grazie Paolo per questo bello strumento.

  3. Roberto 26/09/2014 al 08:39

    Ciao Paolo! mi chiamo Roberto e ho trovato casualmente il tuo blog ieri pomeriggio e non riesco a smettere di leggerlo! Ovviamente la strada che ci ha fatto incontrare è stata: google, “guadagnare con la fotografia”, cerca … ! Mi si è aperto un mondo… un mondo molto interessante! Non per ambizioni di guadagno, ma per una bella sfida su un campo sul quale mi piace misurarmi! come tanti che ti hanno già scritto, anch’io ho un lavoro e la fotografia non è che il mio hobby. e credo di essere deciso ad affrontare questa sfida del mondo microstock! volevo porti qualche domanda, giusto per iniziare nella maniera corretta:
    1. hai già scritto i nomi delle migliori agenzie, ma ti volevo domandare con quante e con quali è meglio iniziare?
    2. attualmente su che tipo di “argomento” fotografico è meglio buttarsi?
    3.quante immagini servono per iniziare?
    grazie mille!!

    • Paolo 27/09/2014 al 16:39

      Ciao Roberto e grazie e te per essere passato da queste parti a leggere. Mi fa piacere sentire il tuo entusiasmo!
      Veniamo alle tue domande.

      1) Per farla estremamente breve: Shutterstock (test d’ingresso più difficile degli altri, ma incomincia da subito ad “annusare l’aria” perchè prima o poi da qui devi passare), Fotolia e 123RF per farsi le ossa. Anche iStock, và!
      2) Domanda da un milione di euro e tema sempre in evoluzione. Attualmente sto vendendo bene fotografie di località meno note ma non sconosciute (es. Milano, Roma, Venezia hanno un mercato molto saturo. Torino un po’ meno). I concetti vendono sempre, ma purtroppo quando hai un’idea subito ti viene “scopiazzata”
      3) Dipende dagli obiettivi. Con un portfolio di un centinaio di immagini pronte all’upload puoi svolgere già qualche test serio per capire quali agenzie sono confacenti al tuo stile fotografico.

      A presto!

      Paolo

  4. Roberto 27/09/2014 al 20:14

    grazie mille! appena raccolgo qualche dato mi faccio vivo!!!

  5. adf 19/11/2014 al 16:07

    Ciao Paolo,
    scusa ma non riesco a trovare il pulsante per il download del pdf, per caso l’hai tolto?
    Alberto

    • Paolo 20/11/2014 al 12:51

      Grazie della segnalazione. Un aggiornamento di un plugin del sito ha creato questo disservizio.
      Il problema dovrebbe essere stato risolto.

      Paolo

  6. adf 20/11/2014 al 13:01

    Confermo, problema risolto. Scaricato l’ebook. Grazie infinite.
    Alberto

  7. Misterzu 09/02/2015 al 22:11

    Quello che cercavo.. Scaricato subitooooo 🙂 Grandi

  8. Francesco 12/05/2015 al 11:31

    Grazie infinitamente. Non so come ringraziarti. Al di là dei possibili guadagni semmai un giorno si verificassero ti dico Grazie per avermi fatto conoscere un ramo che mi tiene impegnato a realizzare qualcosa di concreto alle solite burle che si trovano sul Web. Grazie ancora.

    • Paolo 12/05/2015 al 12:37

      Francesco,
      Per me è una gran cosa sapere di riuscire a essere utile e questo mi spinge a continuare ad impegnare i miei dopocena nella costruzione di questo blog anzichè fare zapping senza meta con il telecomando tra programmi televisivi scemi. Quindi sono io a ringraziare!

      Paolo

  9. NikNik 14/05/2015 al 12:51

    Ciao Paolo, ho dato una veloce occhiata al secondo ebook (sempre apprezzatissimo), la prima cosa che mi è saltata all’occhio è l’analisi delle chiavi di ricerca sulle vendite. Come la fai?

    • Paolo 14/05/2015 al 15:49

      Ciao Nicola,

      Per l’analisi delle chiavi devo ringraziare Santo Shutterstock. Vai nel menu Insights (in alto a destra)/Image Gallery Stats.

      E’ uno degli strumenti più utili!

      Paolo

Commenti disabilitati